Marcatura laser nel settore promozionale

Nel settore promozionale le richieste principali dei produttori di gadget sono: grande produttività, versatilità del marcatore laser e la marcatura laser di decorazioni particolari.

La marcatura laser estetica qui ha un ruolo dominante per cui la scelta del marcatore laser e dei parametri di marcatura sono più importanti che altrove.

LASIT di solito realizza dei test gratuiti sui gadget. Questo ci aiuta a individuare il laser migliore tra le 13 sorgenti differenti del nostro laboratorio. In base al materiale, alla lavorazione al disegno desiderato si valuta la scelta migliore. In termini qualitativi della marcatura laser la scelta della sorgente è fondamentale. Per soddisfare le esigenze produttive, invece, sono importanti l’automazione e il sistema di marcatura laser.

La sorgente laser che LASIT ha proposto maggiormente, proprio per la sua versatilità, è la fibra MOPA che, grazie alla possibilità di regolare la durata d’impulso, si presta particolarmente alla marcatura laser precisa di componenti verniciati o cromati.

Il laser MOPA mantiene inalterati i vantaggi del Fibra tradizionale (nessuna manutenzione, lunga durata e raffreddamento ad aria) ma può vantare una serie di valori aggiunti sia per la marcatura delle plastiche sia dei metalli.

Marcatura laser versus tampografia

Nel settore è attualmente diffusa la tecnologia tampografica, ma il laser prende sempre più piede grazie ai vantaggi che presenta rispetto al vecchio metodo:
tampografia
RISPARMIO

Le vernici della tampografia vanno costantemente sostituite e i materiali di scarto vanno smaltiti. Per una catena ad alta produttività, questo comporta una spesa elevatissima.

serigrafia-800x445-
ECOLOGIA

Il laser è la tecnologia migliore dal punto di vista della sicurezza ambientale. Zero materiali di scarto vogliono dire anche meno sostanze chimiche e pericolose.

Vuoi saperne di più? Scarica la Brochure

Marcatura di componenti cilindrici ad alta velocità

Inviando questo modulo accetti la nostra normativa sulla privacy.
flycad-01
DINAMICITÀ DEI DATI

la marcatura laser permette di gestire la dinamicità dei dati attraverso il software, generando numeri seriali e sequenze in maniera automatica.

Camoione-Promozionale-010
RESISTENZA

stampe ed etichette col tempo si danneggiano e i codici o i testi non sono più visibili, questo può comportare un danno sia in termini di produttività, sia di immagine dell’azienda.

Il sistema e gli accessori variano in base all’applicazione, dalla Testa a 3 assi per la marcatura laser di componenti cilindrici come penne o borracce, alle macchine a tavola rotante molto apprezzate dai nostri clienti sia per la grande produttività, sia per la possibilità di marcare pezzi diversi con la stessa marcatrice.

Marcatura laser 3D con la testa a 3 assi

La testa a tre assi LASIT è composta da un sistema di motori lineari, due rotanti X e Y che permettono di spostare il fascio laser lungo gli assi, e un terzo asse per la messa a fuoco. Il fascio laser passa attraverso un obiettivo dotato di lente mobile, che a sua volta, è montata su un traslatore lineare. Il funzionamento è regolato in automatico attraverso il software FlyCAD.

Il cuore della testa a tre assi è il progetto ottico, che varia in base al tipo di applicazione e alle esigenze applicative: il sistema può adattarsi alla dimensione del campo di lavoro e alla dimensione dello spot laser richiesta.

Gli specchi di scansione si trovano dopo le lenti dell’obiettivo. Il raggio laser grezzo entra nel sistema ottico attraverso la lente di espansione dinamica. Le lenti dell’obiettivo ri-disegnano il Fascio gaussiano formato dalle dynamic expander lens sul piano di destinazione.

testa3assi-1

Il movimento delle dynamic expander lens tramite il traslatore lineare varia la distanza del piano focale, e quindi il focus dinamico. Gli specchi (MX e MY) – che sono situati nel modulo di scansione XY –  piegano il raggio e lo direzionano mediante deflessione angolare per scansionare il piano di lavoro.

Questo vantaggio della testa a 3 assi è particolarmente utile sui componenti quali borracce, bicchieri e altri gadget dalla forma circolare. Sebbene non ce ne sia sempre bisogno, è utile sapere che LASIT è stata una delle prime produttrici al mondo a realizzarla nel 1991.

La marcatrice laser più produttiva al mondo

Nel 2020 LASIT ha spedito la marcatrice laser più grande del mondo. È stato il progetto più grande mai realizzato e anche uno dei più complessi.

Il cliente conosciuto in una fiera a Las Vegas ha presentato a LASIT delle esigenze specifiche molto particolari su cui lavorare:

L’idea iniziale del cliente era quella di acquistare quattro marcatrici laser. Dopo un attendo studio di ricerca e sviluppo LASIT ha trovato un’altra soluzione. È nato così il progetto Fly Gantry MAG.
robot
La marcatrice laser può lavorare in 3 modalità differenti
1
Modalità totalmente automatica
L’operatore deve soltanto caricare i magazzini coi componenti e avviare il ciclo. Il Robot YZ seleziona e preleva il pallet conducendolo nel cabinet di marcatura. Mentre avviene la marcatura del primo pallet, il robot già si muove verso il secondo. Nessun secondo di tempo viene sprecato tra un ciclo e l’altro.
2
Modalità assistita

L’operatore seleziona un pallet vuoto e lo carica coi componenti quando il Robot lo porta nel cabinet di marcatura laser. Durante il ciclo, l’operatore può richiamare un altro pallet e caricarlo.

3
Modalità manuale
Il Robot YZ viene disattivato e l’operatore carica i pallet direttamente dalla porta frontale della marcatrice. Il ciclo è più lungo ma si possono caricare componenti grandi e pesanti non adatti ai pallet.

Per approfondire come la Fly Gantry MAG gestisce in maniera intelligente i magazzini e i due laser, puoi leggere questo articolo. Per approfondire la sua conoscenza, puoi invece leggere la sua storia.

Marcatura laser delle penne: automazione e produttività

La PenFeeder è un sistema automatico per la marcatura laser di componenti cilindrici. La prima volta è stata realizzata pe marcare le penne in automatico. Tuttavia la sua automazione è tale da adattarsi a diverse tipologie di particolari cilindrici. È il prodotto ideale per rispondere a grandi volumi produttivi e cicli importanti nella stessa giornata.

Il sistema è completamente automatico e di conseguenza non c’è quasi lavoro manuale da parte di un operatore.  Le penne si caricano disordinatamente nel magazzino ed è la Penfeeder a provvedere autonomamente al loro posizionamento ordinato sulle catene tramite alette a V appositamente progettate.

Promozionale-Coeprtina
Il Robot YZ viene disattivato e l’operatore carica i pallet direttamente dalla porta frontale della marcatrice. Il ciclo è più lungo ma si possono caricare componenti grandi e pesanti non adatti ai pallet.

Il sistema Lift and Rotation movimenta poi le penne in modo da allineare le clip garantendo la precisione del lavoro e l’ottimizzazione dei tempi fino al passaggio successivo.

Il sistema di Marking e Rotation permette la rotazione automatica delle penne a 360°, movimentandole in modo da marcare tutt’intorno alla circonferenza.

I Nostri Vantaggi

Fornitore Unico

Nessun intermediario,
dal design alla realizzazione

Interfaccia

Protocolli PROFIBUS,
PROFINET e PROFIsafe

Integrazione

Integrazioni con
sistemi MES/ERP

Industria 4.0

Interazione database aziendali per l’industria 4.0

Sistemi di Visione

Centraggio automatico, verifica e grading codici 2D, riconoscimento OCR

Sistemi Laser

Per ogni applicazione e integrazione in catene produttive

Fornitore Unico

Nessun intermediario,
dal design alla realizzazione

Interfaccia

Protocolli PROFIBUS,
PROFINET e PROFIsafe

Integrazione

Integrazioni con
sistemi MES/ERP

Sistemi di Visione

Centraggio automatico, verifica e grading codici 2D, riconoscimento OCR

Industria 4.0

Interazione database aziendali per l’industria 4.0

Sistemi Laser

Per ogni applicazione e integrazione in catene produttive