Laser cleaning

La pulizia laser è una tecnica utilizzata per rimuovere elementi contaminanti da una superficie. Ottimizzando i parametri del laser si garantisce un'efficace rimozione dei contaminanti lasciando intatto il substrato trattato. Quest’applicazione è spesso richiesta per preparare le superfici ad altri processi come la saldatura o la verniciatura. Questo processo può seguire una geometria specifica o estendersi a tutta la superficie. La sua versatilità lo rende ampiamente utilizzato in settori come l'automotive, il settore medicale, la produzione di semiconduttori, i veicoli elettrici e la produzione di batterie, garantendo alta qualità e coerenza tra le parti trattate.

Applicazioni della Pulizia Laser

Il Laser Cleaning trova applicazione in una vasta gamma di settori:

Aereospaziale

Viene utilizzato con l’obiettivo di rimuovere vernici, rivestimenti e contaminanti da componenti senza danneggiare i materiali sottostanti.

Elettronica

Viene impiegato per rimuovere ossidi, residui e contaminanti da componenti elettronici, garantendo la loro affidabilità e prestazioni elevate.

Manifatturiero

Pulizia con il laser migliora la qualità dei prodotti fabbricati rimuovendo contaminanti e rivestimenti dalle superfici prima di ulteriori processi.

Vantaggi della Pulizia Laser

La pulizia con il laser offre numerosi vantaggi rispetto ai metodi tradizionali:

Rispetto dell'ambiente

Elimina la necessità di materiali abrasivi o sostanze chimiche aggressive, riducendo i rifiuti e l’impatto ambientale.

Precisione

La pulizia con il laser consente la rimozione selettiva di contaminanti, lasciando intatto il substrato.

Sicurezza

Gli operatori sono esposti a minori rischi per la salute rispetto ai metodi di pulizia tradizionali, che possono comportare l’uso di sostanze chimiche tossiche o polveri abrasive.

Efficienza

La pulizia con il laser è più rapida ed efficiente rispetto a molti metodi tradizionali, riducendo i tempi di fermo nelle applicazioni industriali.

Fattori chiave nella scelta della sorgente laser

Lunghezza d’onda: viene selezionata in base al materiale da pulire. Materiali diversi reagiscono in modo diverso a lunghezze d’onda specifiche, garantendo una pulizia efficiente e selettiva.

Profondità di campo (tolleranza focale): un sistema di laser cleaning con un elevata profondità di campo garantisce la messa a fuoco appropriata del raggio laser anche su superfici non piane o irregolari e permette una pulizia omogenea sul componente.

Potenza ed Energia: la sorgente laser consente il controllo di parametri come potenza, durata dell’impulso e frequenza di ripetizione. Questo controllo assicura l’adattabilità a diverse esigenze di pulizia.

M² e profondità di campo

Il fattore  misura la qualità del fascio laser e ne rappresenta il grado di variazione da un fascio gaussiano ideale (=1).

A valori elevati di M² corrisponde una dimensione dello spot laser maggiore e una tolleranza di messa a fuoco più ampia. Ciò ci consente di coprire una specifica area in meno tempo, accelerando così il processo.

A valori bassi di M² (1< M² <2), la dimensione dello spot laser è più piccola e la capacità di focalizzare precisamente il laser è superiore (bassa tolleranza di messa a fuoco), consentendo una rimozione del materiale più selettiva (ad esempio, la pulizia di contaminanti “trasparenti” come olio o grasso).

Allo stesso tempo, un fattore M² più elevato si traduce in una minore densità di energia per cui è molto importante verificare che, compatibilmente con la velocità richiesta per l’applicazione, ci sia sufficiente densità di energia per raggiungere e superare la soglia di ablazione del contaminante (vedi tabella XX)

Come sempre, esiste un equilibrio tra qualità e tempo ciclo; la possibilità di testare diverse sorgenti laser, con diverse caratteristiche, ci consente di scegliere la sorgente più corretta per l’applicazione.

La tabella seguente confronta diverse sorgenti laser con caratteristiche differenti. È evidente la differenza nella densità di energia tra due laser con la stessa potenza ma con diverso M².
Potenza (W) Densità di energia [J/cm²]
300 1.6 39.8
300 10 8.8
500 1.6 39.8
500 27 6.0
500 70 3.2
1000 70 3.2

Pulizia con il Laser di superfici metalliche

La pulizia con il laser migliora la qualità e la durabilità dei componenti in metallo e contribuisce a risparmiare costi riducendo la necessità di lavoro manuale e processi chimici dannosi per l’ambiente.

Il laser cleaning riveste un ruolo cruciale all’interno del ciclo produttivo e si distingue per la sua straordinaria flessibilità, versatilità, coerenza e praticità. Inoltre, la pulizia laser si dimostra affidabile nella rimozione di materiali fino a spessori inferiori al micron, riducendo notevolmente il rischio di danneggiare la superficie rispetto ad altre tecnologie o metodologie di cleaning.
Metallo_Automotive_CampionePulizia Laser cleaning

Esaminiamo ulteriormente le possibili applicazioni:

Prima di saldare due pezzi di metallo insieme, è cruciale assicurarsi che le superfici siano prive di contaminanti come ruggine, grasso e vernice. La pulizia con il laser rimuove efficacemente questi contaminanti, garantendo saldature solide e pulite. Questo è particolarmente importante nelle industrie automobilistiche e navali. 

I componenti in metallo esposti ad alte temperature, come tubi per caldaie e scambiatori di calore, sviluppano spesso strati di ossido. La pulizia con il laser può essere utilizzata per rimuovere questi strati di ossido, migliorando l’efficienza del trasferimento di calore e prolungando la vita utile dell’apparecchiatura. Questa applicazione è comune nelle industrie di generazione di energia e petrolchimiche.
Nelle industrie automobilistiche e aerospaziali, la pulizia con il laser è impiegata per rimuovere vecchie vernici e rivestimenti da superfici metalliche. Fornisce un metodo preciso ed efficiente per preparare le superfici per una nuova verniciatura o riverniciatura senza danneggiare il metallo sottostante.
La ruggine può rappresentare un problema significativo nell’industria del metallo, influenzando l’aspetto e l’integrità strutturale dei componenti in metallo. La pulizia con il laser è altamente efficace nella rimozione della ruggine da varie superfici metalliche, inclusi travi in acciaio, condotte e ponti. Questo processo di rimozione della corrosione contribuisce a prolungare la vita delle strutture metalliche.
Nelle industrie automobilistiche e aerospaziali, la pulizia con il laser è impiegata per rimuovere vecchie vernici e rivestimenti da superfici metalliche. Fornisce un metodo preciso ed efficiente per preparare le superfici per una nuova verniciatura o riverniciatura senza danneggiare il metallo sottostante.
Nelle industrie automobilistiche e aerospaziali, la pulizia con il laser è impiegata per rimuovere vecchie vernici e rivestimenti da superfici metalliche. Fornisce un metodo preciso ed efficiente per preparare le superfici per una nuova verniciatura o riverniciatura senza danneggiare il metallo sottostante.
Nelle industrie automobilistiche e aerospaziali, la pulizia con il laser è impiegata per rimuovere vecchie vernici e rivestimenti da superfici metalliche. Fornisce un metodo preciso ed efficiente per preparare le superfici per una nuova verniciatura o riverniciatura senza danneggiare il metallo sottostante.

Troviamo la soluzione laser ideale per te

Compila il modulo per ricevere una consulenza gratuita, uno dei nostri esperti risponderà a tutte le tue domande.

Inviando questo modulo accetti la nostra normativa sulla privacy.