• it
  • en
  • fr

Nuova frontiera nell’ambito della marcatura laser su TESA

Nuovo sistema laser per la marcatura e il taglio in automatico di film spellicolabili (Tesa)

Lasit ha sviluppato un innovativo sistema laser, FLYFOIL FEEDER, per la marcatura e il taglio in automatico di nastri di film spellicolabili tesa. Un’alta produttivita unita a tempi ciclo bassissimi fanno di questo nuovo modello lasit la macchina ideale per la lavorazione laser della Tesa.

Composizione e funzionamento del sistema laser

Il cuore del sistema è composto da un’ampia cabina dove avviene la marcatura e il taglio del film. Essa è accessibile comodamente attraverso porte manuali con bilanciatori e chiaramente visibile anche in fase di marcatura grazie al pratico vetro d’ispezione.

All’interno della cabina di marcatura, in primis, troviamo una zona adibita al carico della bobina di film spellicolabile, la quale si sposta in avanti grazie a un sistema di avanzamento automatico. Un sensore provvede alla verifica della presenza della bobina e inoltre avverte l’operatore quando bisogna cambiare il nastro. Una volta caricata la bobina, il nastro si muove grazie a un motore con encoder del sistema di alimentazione, progettato e costruito da Lasit, ed è tensionato e guidato da 4 cilindri che ruotano su cuscinetti a sfere.

LASER-LASIT-FOIL-FEEDER

Al centro della cabina si trova la zona adibita alla marcatura unita al sistema d’aspirazioni fumi derivanti dalla lavorazione. Tale unità di marcatura si basa sul supercollaudato modulo laser a fibra ottica attiva FiberFly, disponibile in diverse potenze, e sul sistema di svolgimento e trascinamento dell’etichetta LASIT FoilFeeder. La testa di scansione laser è posiziona sull’asse X motorizzato, per consentire l’installazione del sistema di visione Reflex per la verifica dei dati marcati. Il sistema automatico per l’avanzamento del nastro è completamente regolabile secondo le dimensioni della pellicola. Quando la pellicola viene trasportata all’interno della zona di marcatura, viene bloccata sul piano di lavoro attraverso un generatore di vuoto basato sul principio Venturi.

LASER-LASIT-FOIL-FEEDER

È possibile, a causa del processo stesso di fabbricazione, che il nastro sia giuntato, ossia sia ricavato dall’unione di più pezzi di film. La giunzione è segnalata da un foro che la precede ed uno che la segue. Per evitare un difetto di marcatura, il sistema Lasit prevede un sensore ottico ed il software salta la giunzione evitando di stampare un’etichetta che non potrebbe poi essere applicata in quanto divisa in due parti.

Avvenuta la marcatura, tutte le polveri e i residui di materiale relativi alla lavorazione vengono spinti ad aria verso il sistema di aspirazione, progettato da Lasit appositamente per questa applicazione e dotato di 5 filtri (HEPA  e a carboni attivi), per garantire la massima pulizia e precisione di risultati.

Sistema di taglio

Il ciclo si chiude con il sistema di taglio, che utilizza una lama rotante azionata anch’essa da un motore con encoder per tagliare la pellicola marcata. Il nastro marcato viene trasportato nell’aria adibita al taglio. Il risultato è preciso, netto, e assicura bordi perfettamente puliti. Inoltre il sistema di taglio è dotato anche di un meccanismo di lubrificazione comandato dal PLC che deposita una goccia d’olio senza provocarne l’accumulo.

Il lato operatore, situato affianco al vano di marcatura, comprende lo schermo touch-screen, il quadro dei controlli integrati, la tastiera e il mouse, mentre in basso si trova il vano per il recupero delle etichette marcate, dove è stato installato un sensore che ne verifica la presenza.

Pubblicato il: 3 giugno 2016

  • Lasit Logo

    Costruiamo le macchine di
    marcatura ed incisione laser
    più innovative dal 1990
  • Email: sales@lasitlaser.com
    Phone: +39 081 536 88 55
    P.I. 02747991210
    C.F. 01803670643

    Via Solferino n° 4 - 80058
    Torre Annunziata (NA) - Italy