Marcatura laser automatica di targhette
con sistema di etichettatura

Esigenze soddisfatte

La marcatrice laser Tag Belt è l’ultimo modello LASIT per la marcatura laser automatica delle targhette. Alcune delle sue caratteristiche le abbiamo già incontrate nella Fly Label, il nostro best seller nel mondo oleodinamico.

Sistemi di carico per diverse targhette

I magazzini possono ospitare targhette di diverse dimensioni e questo li rende le dime più flessibili in assoluto. Possiamo marcare qualunque targhetta con lo stesso sistema laser. Una volta conclusa la marcatura laser, un sensore rileva la posizione della targhetta e il sistema di Pick&Place la preleva. La targhetta successiva intanto è già pronta per essere marcata. I magazzini hanno una capacità di carico (in altezza) di 200mm così da poter caricare fino a 400 targhette da 0.5mm di spessore. La base dei caricatori è fissa, mentre la parte superiore può essere rimossa in pochi secondi e sostituita con quella più adeguata alla misura delle targhette da marcare.

Conveyor automatici

I conveyor che trasportano le scatole con le targhette e le etichette degli ordini garantiscono una gestione ordinata del lavoro

 

Le scatole vengono svuotate e riposizionate sul conveyor in entrata in modo da non sprecare tempo e ottimizzare la produzione.

Vuoi conoscere le soluzioni LASIT per il tuo settore?

Richiedi una consulenza gratuita. Un nostro esperto è pronto a rispondere alle tue domande e aiutarti a trovare la soluzione migliore per le tue esigenze.

Inviando questo modulo accetti la nostra normativa sulla privacy.
Software personalizzato

LASIT è specializzata nella progettazione di software personalizzati sulla base delle esigenze dei propri clienti. Per esempio, è possibile recuperare il layout per ogni targhetta associato ad una famiglia di prodotti e popolarlo dinamicamente con i dati relativi al prodotto specifico direttamente attraverso un accesso diretto SQL SERVER, AS400, ORACLE, SAP o in qualsiasi altra modalità messa a disposizione dal sistema di fabbrica.

Etichettatrice collegata al sistema di fabbrica

Il grande vantaggio della marcatrice laser Tag Belt è che è equipaggiata con un’etichettatrice collegata al sistema di fabbrica che stampa automaticamente l’ordine di produzione. L’etichetta finisce nelle scatole di raccolta con le targhette marcate che passano sul conveyor.

 

La connessione è di tipo Lettura RFID, il laser dialoga con il sistema di fabbrica e in base a questo esegue il layout di marcatura richiesto. È attraverso il software che il sistema di marcatura laser comunica all’etichettatrice l’etichetta da stampare.

Ciclo di funzionamento
0

L’operatore carica le targhette.

0

Il lettore RFID legge il codice sulla vaschetta e da lì recepisce ordine di produzione.

0

Una volta dato l’avvio al ciclo, la testa di marcatura si sposta sul caricatore di riferimento in base all’ordine di produzione.

0

Una vite solleva automaticamente le targhette e un sensore verifica la corretta posizione.

0

La targhetta viene marcata e subito dopo prelevata dal sistema di Pick & Place che si sposta lungo l’asse X per depositarla nel cestello di riferimento.

0

Il ciclo relativo alla marcatura del lotto di riferimento all’ordine di produzione riprende dal punto 1.

0

Una volta completata la marcatura di tutte le targhette relative all’ordine di produzione, il nastro in entrata avanza di un passo per permettere il posizionamento del nuovo cestello di raccolta. Simultaneamente, il nastro in uscita fa lo stesso.

0

Effettuato l’avanzamento, un sistema pneumatico preleva l’ultimo cestello del nastro d’entrata su quello d’uscita.

0

Una volta arriva in posizione, la stampante Zebra, posizionata lungo il nastro in uscita, lascia cadere l’etichetta stampata automaticamente in relazione all’ordine di produzione associato.

Qualità in ogni dettaglio
Struttura rigida

Il grande vantaggio della marcatrice laser Tag Belt è che è equipaggiata con un’etichettatrice collegata al sistema di fabbrica che stampa automaticamente l’ordine di produzione. L’etichetta finisce nelle scatole di raccolta con le targhette marcate che passano sul conveyor. La connessione è di tipo Lettura RFID, il laser dialoga con il sistema di fabbrica e in base a questo esegue il layout di marcatura richiesto. È attraverso il software che il sistema di marcatura laser comunica all’etichettatrice l’etichetta da stampare.

Sistema Pick&Place

Il sistema di Pick & Place è realizzato con una ventosa con vuoto di Venturi. In questo modo è possibile prelevare la targhetta dall’alto senza correre il rischio di intaccarla in alcun modo (come può avvenire invece se si effettuasse lo scarico tramite sistema a spinta/pneumatico).

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo su

Articoli correlati

Il mondo del laser
è in continua evoluzione.

Non perderti le ultime novità del tuo settore.