Stai pensando di acquistare un marcatore laser ma hai qualche dubbio riguardo alle eventuali problematiche legate alla sicurezza?

Tranquillo, non sei l’unico!

Ci sono moltissimi fraintendimenti legati ai requisiti di sicurezza del funzionamento del laser e potenziali danni, ed è proprio per questo che abbiamo deciso di scrivere quest’articolo così da far luce su questi dubbi una volta e per tutte. Con questo in mente ci piacerebbe illustrare alcune delle nozioni di base, compresa la classificazione laser, la corretta gestione dei componenti e le regole generali di funzionamento sicuro.

Prima
di tutto, partiamo da un concetto base, e cioè quello relativo alla classificazione dei laser. Esistono 4 diverse classificazioni del laser e sono definite principalmente in base alla possibilità che quest’ultimo possa in qualche modo ferire l’operatore durante l’uso.

È vero che la marcatura laser
provoca radiazioni?

A meno di quanto già sopra descritto in relazione alle potenziali problematiche legate agli occhi (totalmente schermate dalla cabina del sistema e dal suo vetro di protezione) non c’è nessun tipo di radiazione e nessun tipo di rischio per l’operatore.

Questo vale indipendentemente dal numero di ore in cui l’operatore lavora con il sistema o dalla potenza del laser.

La marcatura genera fumi.
Cosa fare?

La marcatura laser può, soprattutto su determinati materiali (es. alluminio anodizzato), in effetti generare un certo volume di polveri che può risultare dannoso per l’operatore se non correttamente aspirato. Per questa ragione è fondamentale avere un sistema di aspirazione e filtraggio, il quale è generalmente fornito dal produttore della macchina.

Una volta filtrata, l’aria è totalmente pulita e immettibile in atmosfera senza nessun tipo di rischio per l’operatore e per eventuali passanti. Altra possibilità è quella di collegare il marcatore all’impianto di aspirazione aziendale. Non è infatti necessario un “aspiratore” solo per il laser, in quanto non si sta facendo altro che aspirare della semplice polvere.

Hai bisogno di più informazioni?

Compila il form accanto, lascia il tuo numero e ti richiamiamo SUBITO!

   Data di pubblicazione: 27/03/2018

TORNA SU