La marcatura laser
nell’industria elettronica

L’industria elettronica è un settore in continua crescita che si rivolge a un mercato di massa. Proprio per questa sua natura i prodotti sono realizzati in modo completamente automatizzato e tale deve essere anche il processo attraverso il quale questi componenti sono marcati.

Si tratta spesso di pezzi molto piccoli su cui è difficile incidere un codice in modo preciso e leggibile.  È qui che la marcatura laser su componenti elettrici trova il suo perfetto utilizzo, diventando il metodo ideale per riportare codici indelebili e perfettamente comprensibili.

La crescita dell’industria elettronica

Si tratta di un settore che vive una costante evoluzione con un valore stimato entro il 2020, solo per l’elettronica di consumo, di circa $ 838,85 miliardi. E comprenderlo non è cosa difficile, basti pensare l’utilizzo che tutti noi facciamo quotidianamente di componenti elettroniche, pensiamo agli smartphone, ai computer, fino agli elettrodomestici e alle automobili elettroniche.

Ben si capisce quanto ci troviamo dinanzi a un settore che inverosimilmente subirà battute d’arresto. La velocità e automatizzazione dei tempi di produzione hanno reso necessario l’utilizzo di un sistema efficiente per identificare tutte le componenti di questo settore. Così la marcatura laser si è rivelata uno strumento fondamentale, perfettamente in grado di rispondere a quest’esigenza.

Laser a fibra e semiconduttori, un matrimonio perfetto

Alta qualità e sicurezza sono alla base delle componenti dell’industria elettronica. La marcatura laser è una delle tecnologie che è stata in grado di adattarsi riuscendo a contrassegnare in modo veloce e sicuro diversi tipi di materiali. 

Le componenti su cui si utilizza maggiormente questo sistema sono i semiconduttori. Si tratta di quelle piccole parti che trasmettono conduttività, presenti nella stragrande maggioranza di apparecchiature dalle TV ai cellulari.

Si tratta di componenti davvero minuscole su cui sembra quasi impossibile incidere un qualsiasi tipo di segno. Il laser a fibra, però, riesce dove gli altri non possono.

Una delle caratteristiche di questo tipo di sorgente è proprio quella di riuscire a incidere su componenti molto piccole codici e altre informazioni in modo preciso senza rischiare di danneggiare il pezzo stesso. 

La marcatura laser funziona anche su altre unità come circuiti stampati, componenti SMD e strisce componenti, che possono essere fatte di diversi materiali dal metallo alla plastica. Questa tecnologia, anche qui, si rivela fondamentale poiché può essere applicata su svariati prodotti.

Data di pubblicazione: 27/11/2018
TORNA SU