Nuova Towerbelt
Marca e incidi a basso costo prodotti di largo consumo

La nuova TowerBelt è un marcatore laser pensato per incidere prodotti a largo consumo e basso costo, come ad esempio i componenti elettrici, quali connettori, interruttori, e prese elettriche.
È un marcatore innovativo equipaggiato con un doppio sistema: un nastro trasportatore a battute fisse per incidere i pezzi in automatico e un piano che può essere posizionato nel vano marcatura per lavorare in modo tradizionale.

 

  • Doppia modalità di funzionamento: può marcare sia in maniera statica che in maniera automatica;
  • Due modalità per la marcatura automatica:“marking on step” e “marking on fly”;
  • Sistema di sensori per individuare e marcare automaticamente i particolari.
Per l’utilizzo in automatico del conveyor è prevista una doppia modalità di marcatura: la prima è detta “Marking On Fly” (MOF), in cui il nastro scorre senza fermarsi ed i particolari vengono marcati “al volo”, mentre la seconda è chiamata “Marking On Step” (MOS), e consiste nel fermare il nastro trasportatore ogni volta che un pezzo si trova in posizione di marcatura.
Una volta marcati, i componenti vengono scaricati direttamente in un apposito cestello posizionato alla fine del conveyor.

Richiedi una Consulenza Gratuita

Un nostro esperto è pronto a rispondere alle tue domande e consigliarti la soluzione migliore per le tue esigenze.

Inviando questo modulo accetti la nostra normativa sulla privacy.
Sul nastro trasportatore sono presenti delle battute fisse che l’operatore utilizzerà per posizionare correttamente i particolari.
Subito prima del vano di marcatura sono invece posizionati due sensori che “leggono” l’effettiva presenza del pezzo e trasmettono l’informazione al sistema che, conoscendo l’interasse tra le battute e la velocità di trasporto del conveyor, riesce ad incidere on fly in maniera molto precisa e centrata anche senza l’aiuto di un sistema di riconoscimento pezzo.

Modalità manuale: incisione laser tradizionale

TowerBelt è dotata di un piano di lavoro sovrapponibile per poter incidere particolari diversi da quelli adatti alla marcatura automatica. Il piano è in alluminio anodizzato duro con foratura a passo ø8H7/M6, ed è predisposto per il fissaggio di dime di varie dimensioni. In modalità manuale la macchina ha le stesse funzionalità di un marcatore TowerMark: l’asse Z, con corsa di 450 mm, è ideale per marcare particolari alti ed è completamente programmabile attraverso il collaudato sistema FlyCad di LASIT.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo su

© Tutti i diritti riservati.