• it
  • en
  • fr
  • es
CONFIGURATORE

DataMatrix

Il DataMatrix è un sistema di codifica delle informazioni bidimensionale (2D) che si sviluppa come un cruciverba. A differenza del codice a barre che si sviluppa in una sola dimensione, il DataMatrix permette di codificare molti più caratteri per mm² e di avere una certa ridondanza, grazie ad un sistema di ECC (Error Coding & Correction) per cui se il codice si rovina limitatamente (fino al 30%) lo si può ancora leggere.
Puoi selezionare questa funzione dal menu a tendina che si apre cliccando sull’icona della bacchetta magica nell’albero delle lavorazioni. Nell’Albero delle lavorazioni comparirà il nuovo oggetto, il cui nome per default è DataMatrix# (dove # indica un numero progressivo).

datamatrix-1

 

datamatrix-2

In linea teorica in un DataMatrix quadrato si possono codificare fino a 3116 numeri o 2335 caratteri alfanumerici in un griglia di 144×144=20736 celle.
I DataMatrix rettangolari possono contenere molto meno caratteri. Il limite è di 98 numeri o 72 caratteri per una matrice di 16×48 (righe/colonne).

Se il nuovo oggetto viene selezionato, nella sottostante finestra “Proprietà delle features” puoi modificare le proprietà del DataMatrix.

datamatrix-3
  1. Nella prima sezione “DataMatrix” puoi cambiare il nome del DataMatrix, abilitare e disabilitare l’oggetto selezionato cliccando su TRUE o FALSE, bloccare e sbloccare l’oggetto oppure cambiare il colore utilizzato nella visualizzazione.
  2. Nella sezione Codice puoi in primo luogo selezionare la tipologia di DataMatrix che preferisci, scegliendo tra un DataMatrix di tipo quadrato, uno di tipo rettangolare (con diverse dimensioni), un codice QR, oppure puoi importare un DataMatrix da un file di testo:
    datamatrix-4

    N.B.
    I codici QR (abbreviazione di Quick Response Code) utilizzano un sistema di codifica simile al Data Matrix ma più in uso nel mondo consumer rispetto al settore industriale. Vengono impiegati per memorizzare informazioni generalmente destinate a essere lette tramite un telefono cellulare o uno smartphone.

  3. Nella sezione Geometria puoi impostare la posizione del DataMatrix rispetto agli assi X e Y, l’altezza e la rotazione del DataMatrix, ma anche l’effetto Reverse che inverte la tonalità della marcatura in base al materiale, (creando una zona di Offset che può essere modificata), e l’effetto Specchiato, che effettua la marcatura in maniera speculare rispetto al disegno.
  4. Nella sezione Riempimento celle puoi scegliere il tipo di riempimento delle celle: SQUARE con linee o a spirale, CIRCLES che impiega cerchi e HATCHING ossia tramite linee tratteggiate. Inoltre puoi impostare i parametri per la densità del riempimento e per la correzione di larghezza e altezza delle celle.
  5. Puoi decidere se visualizzare le informazioni del DataMatrix anche con un codice alfanumerico, personalizzabile e leggibile dall’uomo nel caso in cui ci fossero dei problemi nella lettura automatica: basta abilitare la funzione Codice in chiaro. Per lo stile del carattere consulta Come si modifica un testo e Come si crea uno stile di testo nella sezione relativa alla creazione di un testo.
  6. Abilitando la funzione ARRAY puoi personalizzare il tuo disegno disponendo più DataMatrix in una matrice. Puoi scegliere il numero delle righe e delle colonne e la relativa distanza tra di esse.
    datamatrix-5
Vuoi contattarci?
1476709813_call01

Chiamaci subito

081/536 88 55 – Int. 2

  • Lasit Logo

    Dal 1990 progettiamo e costruiamo macchine
    innovative per la marcatura e l'incisione laser,
    con la qualità e l'eccellenza Made in Italy
  • T. +39 081 536 88 55 |sales@lasit.it
    Via Solferino n° 4, 80058 Torre Annunziata (NA) - Italy